La Donna Samurai

Giuliano Fujiwara

Mi sono innamorata delle sue linee e della sua semplicita’.

Del fatto che abbia debuttato a Milano nel 1986, delle sue origini giapponesi e del fatto che abbia influenzato a livello mondiale l’industria della moda col suo Minimalismo. giuliano-fujiwara-donna-fall-winter-2012-2013

Minimalismo che non e’ solo pulizia dagli eccessi, ma che e’ soprattutto fare le cose fatte per bene, coniugando tradizione e nuova tecnologia.

wpid-2014-07-12-18.56.35.png.png

Ora che ho scritto le mie righe con serieta’ e padronanza della materia posso dire che la mia esaltazione deriva dall’aver trovato in saldo un paio di scarpe meravigliose della collezione di quest’anno che credo non mi levero’ mai piu’ dai piedi.

 

Mi piace il suo taglio maschile, il fatto che la sua collezione donna non sia, come ci si aspetterebbe, un richiamo al mondo delle geishe ma molto di piu’ a quello dei samurai.

 

Ma soprattutto mi affascina la sua semplicita’, in un mondo di fronzoli, eccessi fini a se stessi e luci sgargianti vedere il suo stile mi riappacifica l’anima stordita da colori fluo, leoparti, ghepardi e camouflage.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *